La nuova FOCUS PARALANE è molto più di una semplice bici da corsa da enduro. L'obiettivo del team di sviluppo FOCUS con sede a Stoccarda, che include ingegneri, designer, product manager e ciclisti appassionati, è stato chiaramente definito all'inizio del progetto: sviluppare una bici da corsa con caratteristiche di guida ideali per le lunghe distanze, su un'ampia gamma di manti stradali, e combinare tali caratteristiche con soluzioni tecniche innovative, per creare la bici più entusiasmante nella sua categoria. In gara su piste sportive (Gran Fondo) o su terreni accidentati durante viaggi avventurosi ai confini del mondo, la più recente innovazione del marchio di biciclette di prima categoria della Germania è pronta a rispondere a qualsiasi sfida.

Image

GEOMETRIA DA ENDURO OTTIMIZZATA

All'inizio di ogni nuovo processo di sviluppo, è necessario analizzare sia il mercato, sia i clienti target. È proprio per questo che, durante il design della geometria, il team di sviluppo FOCUS ha esaminato il modo in cui un'ampia gamma di ciclisti da corsa siede in sella alle proprie bici. Dalle loro osservazioni durante le gare su strada e sportive e, naturalmente, utilizzando loro stessi le bici da corsa, il nostro team ha individuato due ampie categorie di ciclisti: i ciclisti da corsa e gli entusiasti.

Il ciclista da corsa

GEOMETRIA FOCUS DA GARA

RAPPORTO TRA DISTANZA VERTICALE E ORIZZONTALE <1,45

L'entusiasta

GEOMETRIA FOCUS DA ENDURO

RAPPORTO TRA DISTANZA VERTICALE E ORIZZONTALE 1,48 – 1,55

Image
Image

Se i ciclisti competitivi adottano la classica postura ribassata sulle loro bici da corsa per la massima efficienza aerodinamica, l'entusiasta siede sulla sella in una posizione che, benché sempre sportiva, è più diritta e, pertanto, più comoda. Gli ingegneri FOCUS sapevano che a un ciclista che optasse per la PARALANE occorreva la più comoda delle due posizioni. A tale scopo, gli ingegneri FOCUS hanno aumentato lo "stack" (la distanza verticale dal movimento centrale al punto medio della parte superiore del tubo di sterzo) del telaio e hanno accorciato il "reach" (la distanza orizzontale dal movimento centrale al punto medio della parte superiore del tubo di sterzo).

Image

L'aumento dello stack non è stato raggiunto nel modo consueto, semplicemente allungando il tubo di sterzo, dal momento che ciò ha un impatto negativo sul peso del telaio, l'altezza da terra e il design. La soluzione: invece di allungare semplicemente il tubo di sterzo, è stata abbassata il movimento centrale ed estesa la forcella. Queste due modifiche hanno fatto sì che il tubo di sterzo della PARALANE sia solo marginalmente più lungo rispetto a una bici da corsa purosangue come la IZALCO MAX o la CAYO. La forcella più lunga ha inoltre il vantaggio di poter utilizzare pneumatici più larghi. L'aumento della corsa del movimento centrale a 75 mm migliora notevolmente le caratteristiche di guida della PARALANE. Il baricentro più basso migliora la stabilità e la maneggevolezza e offre al ciclista una sensazione di sicurezza e fiducia.

PESO LEGGERO

Nel corso degli ultimi anni, gli ingegneri FOCUS hanno dimostrato più e più volte di essere in grado di sviluppare e produrre telai tanto leggeri quanto rigidi e confortevoli, con biciclette come la IZALCO MAX e la RAVEN MAX. Con un peso di appena 907 grammi (taglia 54, verniciato, incl. piccoli componenti, escl. asse passante R.A.T.), il telaio in carbonio della PARALANE è di gran lunga uno dei più leggeri della sua categoria.

Image

COMFORT OVE NECESSARIO

Durante lo sviluppo della PARALANE, grande impegno è stato profuso nel raggiungimento di un miglior comfort di guida. "Vogliamo offrire agli appassionati di ciclismo una bici da strada su cui si sentano sicuri e soprattutto comodi, in particolare durante le lunghe pedalate su un'ampia varietà di manti stradali", spiega Fabian Scholz, ingegnere FOCUS. Lui e i colleghi trascorrono molto tempo effettuando analisi a elementi finiti (FEA) per scoprire quali componenti del telaio siano suscettibili alle forze verticali che possono essere contrastate unicamente da un design in grado di promuovere il comfort. La tecnologia FOCUS Comfort Improving Areas (C.I.A.) è il risultato di queste analisi. Non solo riguarda le sezioni trasversali e le forme dei tubi, ma include anche speciali design dei telai che fanno sì che le forze che agiscono sul telaio, determinate ad esempio da superfici irregolari, vengano assorbite in aree critiche, offrendo al ciclista un'esperienza di guida dalla fluidità senza paragoni.

Per aumentare la flessibilità verticale nel triangolo posteriore della PARALANE, gli ingegneri hanno testato diverse sezioni trasversali dei tubi che vengono utilizzate in tre aree chiave: i pendenti posteriori, i posteriori orizzontali e il tubo piantone.

Image

Nel corso dell'analisi, è risultato evidente che la forma ottimale per tutte e tre le aree era una sezione trasversale del tubo più piatta possibile e quasi ellittica, come dimostrano le illustrazioni.

Image

Le sezioni trasversali dei tubi dei posteriori orizzontali diventano più piatte in corrispondenza dei forcellini. Ciò consente loro di assorbire le forze verticali che agiscono sul telaio a causa di superfici irregolari.

Image

Le sezioni trasversali piatte dei tubi al centro dei pendenti posteriori assorbono le forze esercitate dal ciclista sul telaio. Ciò viene rafforzato rinunciando al ponte dei pendenti posteriori, tradizionalmente necessario per il montaggio del freno a pinza.

Image

Le forze esercitate sul telaio dal ciclista vengono assorbite dai pendenti posteriori, ma anche dallo speciale design del tubo piantone. Al tempo stesso, la forma conica del tubo nella transizione verso il movimento centrale migliora la rigidità del movimento centrale e, di conseguenza, consente una trasmissione ottimale della potenza. Questo design è stato implementato con successo per la prima volta nella mountain bike RAVEN MAX con telaio rigido.

Image

Oltre alle sezioni trasversali dei tubi, i pendenti posteriori e i posteriori orizzontali sono incurvati al centro del triangolo posteriore. Questa pre-piegatura migliora la capacità dei tubi di assorbire verticalmente le forze che agiscono su di essi.

Oltre all'ottimizzazione del design dei tubi nelle aree critiche, gli ingegneri FOCUS hanno dedicato particolare attenzione al punto di contatto più importante tra ciclista e bici, ovvero la sella. In quest'area, le forze vengono trasmesse dal corpo del ciclista al telaio e viceversa. Per contrastare queste forze, sono state sviluppate tre soluzioni che, in combinazione, offrono un migliore comfort che si può davvero toccare con mano.

In primo luogo, il diametro interno del tubo piantone è stato ridotto a 25,4 mm, dal momento che le proprietà flessionali dei reggisella migliorano notevolmente di pari passo con la riduzione del diametro. Per ottimizzare ulteriormente questo miglioramento, gli ingegneri FOCUS hanno adattato a questo diametro più ridotto il reggisella CONCEPT CPX PLUS POST specificamente progettato.

Image

Il tubo superiore è stato ideato con un'inclinazione, una caratteristica che, in confronto a un tubo superiore orizzontale, implica una proiezione maggiore del reggisella fuori dal telaio per la stessa altezza della sella. Ciò aumenta l'effetto di leva e, pertanto, offre un maggiore comfort sulla sella. Il design unico della transizione tra i pendenti posteriori e il tubo superiore offre al piantone un aspetto quasi indipendente visto di lato.

IL COLTELLINO SVIZZERO TRA LE BICI DA CORSA

Sebbene gli appassionati di ciclismo da corsa non aspettino di certo il bel tempo, molti utilizzano parafanghi per proteggersi da spruzzi e ghiaia provenienti dagli pneumatici. La maggior parte delle soluzioni di parafanghi standard per le bici da corsa sono però improvvisate e possono danneggiare la verniciatura e rovinare l'estetica della tanto amata bici da corsa. Il team di sviluppo FOCUS si è fatto carico di questo problema e ha sviluppato soluzioni uniche che sono state poi implementate nella nuova PARALANE. Occhielli praticamente invisibili su telaio e forcellini consentono l'attacco dei parafanghi.

Image

Per poter montare il parafango tra i pendenti posteriori, gli intraprendenti ingegneri hanno sviluppato il sistema Fender Bridge Installer (F.B.I.). L'F.B.I. viene semplicemente stretto tra i pendenti posteriori e, in questo modo, consente l'attacco di un parafango. E dal momento che il design è un fattore tanto importante in ogni innovazione FOCUS, il team FOCUS ha collaborato con Curana, il produttore belga di parafanghi, per progettare un parafango in edizione speciale per la PARALANE. L'aspetto migliore è il fatto che un paio di questi esclusivi parafanghi è incluso con ogni PARALANE, il che rende la bici "immediatamente waterproof".

Image
Image
Image

Uno degli obiettivi di sviluppo è stato la capacità di offrire caratteristiche di guida ottimali su una gamma estremamente ampia di manti stradali, il motivo per cui gli ingegneri FOCUS hanno sviluppato la PARALANE con un ingombro massimo dello pneumatico di 35 mm. Di conseguenza, occorre solo qualche piccola regolazione per trasformare la PARALANE da una bici purosangue da enduro a una bici da avventura, equipaggiata per qualsiasi esperienza.

Image

Senza alcun compromesso in termini di prestazioni complessive, la PARALANE sarà esclusivamente dotata di freni a disco. Come per tutte le altre bici da corsa FOCUS con freni a disco, che definiscono lo standard per il mercato, i modelli PARALANE saranno inoltre dotati davanti e dietro del sistema con asse passante R.A.T., sviluppato e brevettato da FOCUS, e di assali del diametro di 12 mm.

Per la prima volta in assoluto nel portafoglio di bici da corsa FOCUS, è presente anche un modello Factory Spec, costruito sulla base di un gruppo SRAM 1X. Factory Spec è un modello specifico all'interno di una famiglia di biciclette che un product manager FOCUS ha equipaggiato sulla base delle proprie specifiche personali. Tutti i product manager FOCUS sono ciclisti appassionati. Hanno grandi progetti, anno dopo anno, e trascorrono molto tempo in sella. Hanno perfezionato il loro modello Factory Spec appositamente per queste avventure in bicicletta e il risultato finale è una guida talmente eccezionale che la consiglierebbero con entusiasmo anche ai loro migliori amici. Lo speciale design è la ciliegina sulla torta del modello Factory Spec. Il modello PARALANE Factory Spec incarna le credenziali avventurose della PARALANE più di qualsiasi altro modello della gamma.

Scoprite la PARALANE Factory

Image

Pronti a scoprire di più

Image
social share