Focus - Print Logo
Teaser 1

Carlos Betancur vince la Parigi-Nizza 2014

Con un sorprendente lavoro di squadra e un astuto stile di guida l'appena ventiquattrenne Carlos Betancur (team AG2R LA MONDIALE) è il primo colombiano a vincere la "Corsa del Sole". Erano 23 anni che un équipe francese non riusciva nell'impresa. Grande entusiasmo tra le fila del team di Vincent Lavenu che deve il trionfo nella prestigiosa gara alla dedizione di tutta la squadra.

Questa la reazione di Carlos Betancur, vincitore della classifica generale:
"Indossare la maglia gialla per quattro giornate consecutive è fantastico. Questa settimana AG2R LA MONDIALE ha dimostrato di essere un team forte e di tenere alla vittoria. I miei compagni di squadra hanno lavorato duramente e questa sera sono molto felice, nonché orgoglioso di portare il ciclismo colombiano al massimo livello".

Vincent Lavenu, Team Manager di AG2R LA MONDIALE, ha aggiunto:
"Nei giorni scorsi abbiamo sentito che tutto era possibile, in particolare a Rive-de-Gier quando Carlos ha ricevuto la maglia gialla. Sapevamo che era in forma smagliante per la Parigi-Nizza e abbiamo osato sognare. I nostri corridori hanno dato prova di saper controllare una corsa del WorldTour, il che è per noi fonte d'immensa soddisfazione. Questa settimana tutto il team ha realizzato una performance sensazionale e stasera provo un miscuglio di emozioni: gioia, soddisfazione, ma anche fiducia. Penso ai partner che credono in noi e ci supportano nel corso dell'intera stagione, ma penso anche a Maxime Bouet, un membro importante di questa squadra che è stato costretto a ritirarsi a causa di una caduta".

Il tour de force di Betancur non solo gli è valso il trionfo in due tappe e la vittoria generale, ma gli ha permesso di guadagnare regolarmente punti per il ranking UCI WorldTour, catapultandolo in testa alla classifica. Grazie al duro lavoro di squadra, AG2R LA MONDIALE ha invece raggiunto la terza posizione nel ranking a squadre.

In Italia è attualmente nel vivo la Tirreno-Adriatico, la corsa a tappe per i primi della classe, e il team francese è quindi occupato su due fronti. Le prime cinque impegnative tappe hanno visto ben 3 dei suoi atleti piazzarsi nella Top Ten e nella classifica generale c'è ancora spazio per altri eccellenti risultati.

"Con Jean-Christophe Peraud in quinta posizione, Domenico Pozzovivo all'ottavo posto e Rinaldo Nocentini tredicesimo, abbiamo delle concrete possibilità di conseguire un ottimo piazzamento anche in questa competizione", ha dichiarato il Team Liaison Manager Martin Böckelmann di FOCUS. "La classifica definitiva viene stilata solo dopo la gara conclusiva: la cronometro individuale su un tracciato di 9,1 km, in cui i nostri corridori, in sella alle loro Chrono MAX, lotteranno per ogni singolo secondo. Dopo queste due corse vedo chance tangibili di raggiungere le prime posizioni anche nelle classiche primaverili: al Giro delle Fiandre e alla Parigi-Roubaix anche le new entry Sébastien Turgot e Damien Gaudin potranno dire la loro, mentre alle Classiche delle Ardenne Betancur ha ancora un conto in sospeso. I recenti successi e il morale alto della squadra promettono bene".